Itri (LT)

Itri (LT)

Non ho visitato Itri. Ne avevo tutte le intenzioni, ma non l’ho fatto. Più sinceramente, avrei dovuto scrivere che non ce l’ho fatta. Quel castello perfettamente restaurato, disteso sulla collina come un gattone che si stiracchia, aveva stimolato la mia fantasia anche prima di rallegrarmi la vista. Il centro storico... Continua »
L’agriturismo Mandrarita a Itri (LT)

L’agriturismo Mandrarita a Itri (LT)

L’agriturismo Mandrarita sorge in cima a una di quelle strade itrane che abbiamo imparato a temere: stretta, ripida e tortuosa come quelle del centro e, in più, trovandosi in aperta campagna, dissestata in più punti. Quando però il cancello si apre su un giardino curatissimo e la proprietaria, sorridendo, ti... Continua »
Sperlonga (LT)

Sperlonga (LT)

È una perla, Sperlonga. Lo so bene che l’etimologia non è questa, dato che la cittadina ha preso il nome dalla spelunca, la grotta di Tiberio che si apre al termine della lunga spiaggia dorata, ma il colore bianco delle case, le vecchie mura che la cingono come una conchiglia... Continua »
Il B&B La Maison Galù di Itri (LT)

Il B&B La Maison Galù di Itri (LT)

La Maison Galù, ovvero cinquanta sfumature di verde più qualcuna di blu. Immaginate una collina tutta terrazzata, che domina una vallata rigogliosissima: lo sguardo si sperde fra alberi, prati, rare casupole, nuovi colli, fino a cogliere, stupefatto, il turchese intenso del mare che Ulisse solcò e poi, in lontananza, di... Continua »
La pizzeria steak-house La bisaccia di Sperlonga (LT)

La pizzeria steak-house La bisaccia di Sperlonga (LT)

Abbiamo scelto La bisaccia, pizzeria e bisteccheria di Sperlonga posizionata in lieve pendenza su una traversa del lungomare, attratti, come ragazzini, dall’insegna in Technicolor. L’idea di modernità suggerita dall’esterno si è stemperata subito: il locale è piuttosto classico, con tanto di mosaico all’ingresso e pareti piastrellate all’interno. La sala ampia,... Continua »
L’osteria La Greppia di Roma

L’osteria La Greppia di Roma

La greppia è il paradigma dell’osteria romana. Le sale si incuneano su due piani, il profumo si spande entrando, il proprietario ostenta una simpatica spavalderia tutta romanesca che fa atmosfera Il weekend di libri come non sarebbe stato lo stesso se anche le papille gustative non avessero partecipato alla gioia... Continua »
Il ristorante Cime di rape a Roma

Il ristorante Cime di rape a Roma

A Cime di rape siamo entrati affamati e siamo usciti affamatissimi. La colpa, probabilmente, è stata nostra che non abbiamo organizzato nulla per la cena del sabato sera a Roma. “Tra tanti ristoranti”, pensavamo, “non avremo sicuramente problemi di prenotazione”. Abbiamo iniziato telefonando ai locali più osannati da Tripadvisor, poi... Continua »
Collalto Sabino: il paese di Babbo Natale

Collalto Sabino: il paese di Babbo Natale

Collalto Sabino è un borgo assai bello, che sotto Natale diventa incantevole. L’aria tersa dei suoi 1000 metri s.l.m. corrobora i polmoni e tempra il fisico. Si sta bene, nonostante i rigori climatici invernali. Il castello, con le sue mura possenti, protegge oggi dal freddo come ieri dai nemici. L’atmosfera,... Continua »
La trattoria Dea a Castel di Tora

La trattoria Dea a Castel di Tora

Alla trattoria Dea di Castel di Tora (RI) devi andare almeno una volta nella vita, se non altro come esperimento sociologico. Scopri che si respira lì un clima particolare già nella telefonata di prenotazione. Alla richiesta di un tavolo segue un attimo di silenzio, poi la voce squillante di Viola,... Continua »
Castel di Tora (RI)

Castel di Tora (RI)

Castel di Tora domina il lago Turano e ne è dominato. Il rapporto fra acqua e paese è biunivoco: se è vero che dall’alto della collina lo sguardo si espande fino ai confini fra terra e lago, non è errato sostenere che la bellezza dei belvedere schiaccia nel ricordo ogni... Continua »
Il castello di Vicalvi (FR) e una fantasmina milf

Il castello di Vicalvi (FR) e una fantasmina milf

Ci troviamo all’ingresso del castello di Vicalvi (FR) senza accorgercene e senza volerlo. Marco disobbedisce al navigatore satellitare, come spesso accade, e si inerpica per una strada che, secondo lui, ha il merito di aggirare una collina. Tra un tornante e l’altro ci accorgiamo di essere ad un passo dal... Continua »
Il teatro India a Roma

Il teatro India a Roma

Il teatro India detiene il poco lusinghiero primato, difficilmente eguagliabile e certamente insuperabile, di essere il più brutto che abbia mai visto. Ero partita priva di aspettative e senza nessuna pretesa: sapevo che l’edificio era nato come fabbrica della Mira Lanza e che, bonificato e restaurato, era stato convertito in... Continua »
L’Old Wild West di Roma Est

L’Old Wild West di Roma Est

“Non vorrai mica recensire anche Old Wild West?!” hanno chiesto indignati gli amici quando ho cominciato a fotografare l’ambiente posticcio del noto franchising, nel centro commerciale Roma Est. Da una parte hanno ragione: il cibo precotto, prefritto, preconfezionato di un fast food non ha punti di contatto con i ristoranti... Continua »
Il ristorante Villa Grancassa a San Donato Val di Comino

Il ristorante Villa Grancassa a San Donato Val di Comino

Villa Grancassa si trovava lì, oltre il poderoso muro di cinta, ed era, evidentemente, troppo lussuosa per i nostri standard. Il parco curatissimo verdeggiava nonostante fosse novembre, l’ampio parcheggio ospitava automobili di cilindrata molto maggiore rispetto alla Punto di Marco, la scalinata che portava all’ingresso sembrava la location di un... Continua »
San Donato Val di Comino

San Donato Val di Comino

Ci vogliono muscoli sulle cosce e polmoni d’acciaio per vivere a San Donato Val di Comino. Il paese pare scolpito sulla roccia, in piena montagna: dislivelli da brivido separano la prima dall’ultima casa e vagare nel centro storico significa affrontare salite e scalini, scalini e salite. Trasformare il disagio in bellezza,... Continua »
Il lago di Posta Fibreno (FR)

Il lago di Posta Fibreno (FR)

Esiste in Italia un’isola galleggiante, che rotea nel lago di Posta Fibreno al soffiar del vento, non per qualche artificio contemporaneo, ma per un’alchimia naturale già attestata nella Naturalis historia di Plinio. Per ammirarla è stata necessaria una trasferta in Ciociaria. La prima immagine del lago è stata la sua... Continua »
Il B&B “il centro storico” di Posta Fibreno (FR)

Il B&B “il centro storico” di Posta Fibreno (FR)

Erano i mesi bui successivi al terremoto: la camera d’albergo che ci ospitava ci si stringeva addosso, sovraccarica di oggetti ed indumenti. Se io volevo leggere, Marco pretendeva di dormire; se parlavo al telefono gli impedivo di veder la televisione. Giurammo a noi stessi: mai più! Mai più confinati fra... Continua »
L’Abbazia di Farfa

L’Abbazia di Farfa

Cerco di leggere in me i motivi per cui non ho apprezzato troppo la meravigliosa abbazia di Farfa, che aveva tutto quel che serve per entusiasmarmi e che, tuttavia, mi ha lasciata scettica e piuttosto fredda. Innanzitutto, sono giunta all’abbazia con l’animo turbato dalle emozioni del vicino museo del silenzio... Continua »
Il ristorante “La lanterna” di Amatrice

Il ristorante “La lanterna” di Amatrice

Chi lascia la via vecchia per la nuova rischia un po’, si sa. Ma non avevamo voglia di una cena a quattro portate: volevamo solo rifocillarci con un bel piatto di amatriciana visto che, per caso, ci siamo trovati al bivio di Amatrice proprio ad ora di cena. Così abbiamo... Continua »
Il museo del silenzio a Fara in Sabina

Il museo del silenzio a Fara in Sabina

Fara Sabina per me è stata per lungo tempo solo lo scalo ferroviario di una città che, sbagliando, credevo popolosissima. Solo dopo aver letto il prezioso “1001 cose da vedere in Italia almeno una volta nella vita” di Giuseppe Ortolano, ho cominciato a considerarla meta turistica, affascinata dalla presenza di... Continua »