Crea sito
I missili di Capo Coe

I missili di Capo Coe

Mi sono buscata un raffreddore con i fiocchi, ma ne è valsa la pena. Tra le molte sorprese che l’Italia riserva, questa non ha certo un posto di secondo piano: nel mezzo della natura più incontaminata, su un montagna verde e rigogliosa, improvvisamente ci si ritrova a strabuzzare gli occhi… Continua a leggere
Craco, il paese abbandonato

Craco, il paese abbandonato

Craco dal nome chioccio, Craco delle capre, Craco disabitata, Craco stuprata, Craco ripudiata. Craco, simbolo dell’abbandono, allegoria del Sud. Era un luogo che da tempo stuzzicava le mie fantasie. L’ho raggiunta da Aliano in base ad un equivoco: trenta chilometri di distanza sono sembrati a me e ai miei amici… Continua a leggere
Barletta

Barletta

Ho una mia teoria: la felicità interna lorda di una zona è inversamente proporzionale al numero di banche presenti sul territorio. Ne ho avuto folgorazione trascorrendo a Barletta il weekend da 21 al 22 giugno 2014. Arrivavo al centro storico con tutti i peggiori pregiudizi del caso: mi aspettavo sporcizia,… Continua a leggere
Barete, terra d’esilio

Barete, terra d’esilio

Comincio da qui, da questo paese che ha il lutto nel nome. Comincio da qui, dove chiamo “casa” una casa non mia. Comincio da qui, dove vivo provvisoriamente da quasi un lustro. Io questo paese non lo conosco. Non percorro le strade, non saluto gli abitanti. Guardo nostalgica dalla finestra… Continua a leggere