L’agriturismo Colle sul Lago di Cingoli (MC)

WP_20150828_001L’agriturismo Colle sul Lago di Cingoli ha due anime: gli interni sono stati arredati con parsimonia, come ci si aspetta in una struttura economica, ma l’esterno non ha nulla da invidiare a luoghi più costosi e blasonati.

Può una piscina spettacolare, circondata da lettini, sdraio e tavolinetti di tutte le fogge, navigata da comodi materassini che consentono contemporaneamente di farsi cullare dalle acque e prendere il sole, convivere con un bagno con doccia a tendina?

Può.

E, dopo la perplessità iniziale, vado sempre più convincendomi che la scelta dei gestori non sia stata sbagliata.WP_20150828_002

I proprietari si sono trovati ad amministrare una improvvisa fortuna: un rudere di loro possesso, su una delle tante colline del maceratese, si è trovato improvvisamente ad ergersi su un lago meraviglioso che lo circonda da tre lati e che offre viste spettacolari dalla sommità del colle.

È fantastico questo cortocircuito: la costruzione c’era prima che il lago di Cingoli la nobilitasse. Su quel territorio, i gestori hanno costruito ex novo una struttura a impatto zero con l’ambiente, ancora in via di definizione.

Il parcheggio dell'agriturismo Colle sul Lago
Il parcheggio dell’agriturismo Colle sul Lago

A che target rivolgersi? A coppie o famiglie amanti della vita all’aria aperta, che usano la stanza solo per dormire e non cercano quindi comodità, ma funzionalità a basso costo. Perché la camera non sia l’unico punto di riferimento, gli spazi comuni devono però essere appetibili: così hanno pensato ad un meraviglioso terrazzo che offre una vista a 360° e che, nelle notti d’estate, si presta ad appassionanti osservazioni astronomiche, e ad una piscina confortevolissima.

Il terzo punto di forza riguarda il cibo: i gestori dell’agriturismo Colle sul Lago sono convenzionati, infatti, con uno dei ristoranti migliori che abbia mai sperimentato: “I ponti” di Cingoli, accogliente locale a due passi dalla struttura.

E, per quanto riguarda i dintorni, i proprietari, cordiali ed amichevoli, sono una vera fucina di spunti, informazioni, aneddoti, consigli e sanno organizzarti una vacanza incantevole tutta compresa nel prezzo, assai basso (50 euro a notte), di una camera spartana.

Per conoscere le strutture in cui ho soggiornato, clicca qui.

Se hai gradito quel che hai letto, regalami un sorriso cliccando “mi piace” sulla mia pagina Facebook.

Nella pagina “I luoghi che ho visto” troverai tutti i luoghi che ho raccontato sul blog.

Precedente Storia di chi fugge e di chi resta di Elena Ferrante (42/2015) Successivo La casa natale di Carducci a Valcastagneto (LU)