La casa vacanze Etruria Life di Sutri (VT)

WP_20160105_007La casa vacanze Etruria Life sorge a qualche chilometro da Sutri, vicinissima alla Cassia eppure circondata dalla natura.
Dalla terrazza non vediamo altre abitazioni, ma solo una pianura sconfinata che invoglia al viaggio e alla scoperta.
Per i primi giorni dell’anno, Etruria Life è stata la nostra casa.
Qualche incomprensione iniziale con i proprietari (colpa dei gestori di Booking, che, dopo aver glissato sulla questione del riscaldamento, si sono resi irreperibili per ogni confronto) è stata fugata subito: i proprietari sono (e noi siamo) persone ragionevoli e la diffidenza iniziale si è sciolta in un rapporto amichevole, irrorato da buon vino.WP_20160105_004

Mille pregi per la struttura, ma un solo, enorme difetto, che a prima vista ci è sembrato insormontabile.
Quando siamo arrivati, la casa, una bella casa grande, arredata di tutto punto, dotata di tre stanze e due bagni, era immersa nel freddo. Ci sono volute 24 ore per ottenere una temperatura confortevole, nonostante il clima mite di quei giorni. E alla fine del soggiorno ai 240 euro già pattuiti per l’affitto si sono aggiunti ulteriori sessanta euro, il prezzo cioè del GPL consumato, al netto dell’IVA, di cui si sono fatti carico i gestori.WP_20160101_004
Il primo giorno, dunque, la casa non ci è stata nido accogliente, ma morsa di gelo da cui fuggire ad ogni costo, andando al ristorante e poi al cinema e poi ancora vagando in macchina senza meta per la Tuscia col solo scopo di scaldarci un po’.
Poi, i letti molto comodi, le lenzuola fresche di bucato, il bagno in camera per noi e quello, accessoriatissimo, principale, il comodo divano davanti alla televisione, la zona cucina ben fornita (e la proprietaria disposta a scaldarci a casa sua la teglia di lasagne che non entrava nel forno a microonde) ci hanno conquistato.


Com’era piacevole rientrare la sera, carichi di emozioni, nel nostro giardinetto privato, salire le scale e trovarci nella grande sala accogliente, andare a letto certi che la stanchezza e il materasso comodo avrebbero propiziato un buon sogno e svegliarci al profumo della colazione preparata da mamma.WP_20160101_001
Torneremo sicuramente a Etruria Life di Sutri, perché il posto è strategicamente vicino a luoghi di enorme interesse artistico e naturalistico e perché la casa è allegra e accogliente, ma la prossima volta befferemo l’handicap del riscaldamento andando in piena estate!

Per conoscere le strutture in cui ho soggiornato, clicca qui.

Se hai gradito quel che hai letto, regalami un sorriso cliccando “mi piace” sulla mia pagina Facebook.

Nella pagina “I luoghi che ho visto” troverai tutti i luoghi che ho raccontato sul blog.

Precedente L' Osteria Il mitreo di Sutri (VT) Successivo Sull'orlo del precipizio di Antonio Manzini (2/16)