L’investigatore olistico Dirk Gently di Douglas Adams (29/1001)

L’ispettore olistico Dirk Gently è il primo romanzo di fantascienza che abbia mai ultimato e non certo per piacere.
Nella mia scalata ai 1001 libri da leggere prima di morire è stato il primo crepaccio, e neppure di poco conto.
La trama è sdrucciolevole, infida, allagata a tratti da divagazioni comiche che non suscitano il riso solo a me.
La fortuna del libro è stata enorme, infatti: da Dirk Gently sono stati tratti sceneggiati, fumetti, saghe.
Invece io ho impiegato molto tempo per giungere alla fine: L’investigatore olistico Dirk Gently nel tempo è stato affiancato sul mio comodino da diversi altri libri, tutti dal mio punto di vista più interessanti o almeno più divertenti del capolavoro di Douglas Adams.

Eppure ho annotato sul mio taccuino qualche espressione divertente o qualche briosa stravaganza.
A un certo punto, ad esempio, il protagonista arguisce che San Giovanni abbia scritto l’Apocalisse in attesa di un traghetto. Ecco l’irresistibile ragionamento: “Lo sapevi […] che il libro dell’Apocalisse è stato scritto a Patmos? è così. Da San Giovanni, l’Evangelista, come sai. A me sembra che mostri chiarissimi segni del fatto che è stato scritto aspettando un traghetto. Eh già. Io la penso così. Comincia, no, con quell’atmosfera sognante che si ha quando si deve far passare del tempo, annoiandosi, fantasticando, per poi pian piano crescere fino a una specie di picco di disperazione allucinatoria. Lo trovo molto suggestivo.”
Un altro giudizio ingeneroso, ma divertente coinvolge i primi computer. Sostenendo, a ragione, che il miglior modo per imparare sia spiegare a qualcun altro, Douglas Adams scrive:
“-[Il computer] non faceva molto di più di quello che si poteva fare da soli in metà del tempo e con molti meno problemi, ma d’altra parte svolgeva senza problemi il ruolo dell’allievo tardo e poco dotato-
-Non ho mai pensato che ne fossimo a corto. Potrei colpirne una dozzina con un pallino di pane da dove sono seduto.-
Ora, non lasciatevi ingannare dalla piacevolezza di questi due stralci: sono rari nantes in gurgite vasto.

Se hai gradito quel che hai letto, regalami un sorriso cliccando “mi piace” sulla mia pagina Facebook

Se vuoi conoscere i 1001 libri da leggere prima di morire, clicca qui

Qui trovi invece la lista dei libri e degli autori di cui parlo nel blog

Precedente Il ristorante Il loggiato a Bagno Vignoni (SI) Successivo Bagno Vignoni (SI)