Il ristorante La foce a Scontrone (AQ)

20160925_164546Ho sempre amato quei piccoli ristoranti che sopravvivono lontano dai traffici commerciali, quelli che non possono contare sul flusso casuale delle folle ma conquistano ogni singolo avventore con la forza del passaparola e lo fidelizzano con una cucina che sposa insieme tradizione e innovazione.
Il ristorante La foce di Scontrone appartiene a questa categoria. Sorge alla periferia nord del paese e può garantire al massimo una quarantina di coperti.
Noi di Borghi d’Abruzzo abbiamo occupato per intero il locale e lo abbiamo riempito di brindisi e risate.

Il gestore ha saputo partecipare alla festa collettiva regalandoci un crescendo di sapori da non dimenticare.
L’antipasto si è articolato in più portate diverse.
Scoprire con curiosità il contenuto dei taglieri di prelibatezze che raggiungevano olezzanti i nostri tavoli è stata buon viatico per il nostro appetito.
Il pranzo si è aperto classicamente: caciotte e pecorino con confetture variegate prima, prosciutto con lardo subito dopo. Insolite le bruschette, con salsa di baccalà davvero squisita o con una verace fetta di frittata con cipolla.


SUbito dopo abbiamo apprezzato le polpettine in salsa di yogurt e i fiori di zucca o zucchine in pastella, ancora ben caldi, ma non oleosi di frittura.

Menzione speciale mi sembra da attribuire alla minestra di legumi ravvivata e insaporita da polposo pomodoro fresco e basilico e servita in contenitore di coccio che ne ha salvaguardato temperatura e sapidità.20160925_152058
Per primo, ravioloni, ottimi, abbondanti, felicemente maritati con un ottimo sughetto.

20160925_152707
I ravioloni del ristorante La foce di Scontrone

Troppo sazi per apprezzare a pieno la ricca grigliata e le patatine di contorno, ci siamo ripromessi di tornare a rinverdire l’esperienza. 20160925_160151
Noi dei Borghi d’Abruzzo abbiamo usufruito di uno sconto significativo, ma anche il classico menu degustazione “La foce” a 25 euro mi sembra abbordabile come prezzo e decisamente invogliante quanto a qualità e quantità del cibo offerto.20160925_160156

Se hai gradito quel che hai letto, regalami un sorriso cliccando “mi piace” sulla mia pagina Facebook

Se cerchi ispirazione, ti invito a visitare anche la pagina Ristoranti e pizzerie

Per partecipare ai nostri Giroborghi, iscriviti gratuitamente al gruppo Facebook Borghi d’Abruzzo

Precedente Scontrone (AQ) Successivo Seta di Alessandro Baricco (20/1001)