Vincent City a Guagliano (LE)

wp_20170105_11_22_39_proVincent City è una enclave della Repubblica di Fantasia trapiantata in territorio salentino.
Nella periferia di Guagnano, un paesotto di case bianche e vie strette a nord di Lecce, quando ormai gli oliveti prendono il posto delle masserie e le mulattiere insidiano l’asfalto, Vincent City esplode come una macchia di colore su una parete pastello.
Le fotografie certosinamente cercate sul web non ci avevano preparato abbastanza.

Vincent City a Guagliano

Vincent City a Guagliano

Di fronte a queste costruzioni asimmetriche, fatte di muri e murales, affreschi e arredi, quadri e ciarpame, sospendiamo il giudizio.


La mia amica serra la mano delle figliolette e intima loro di non toccare nulla, assalita da un senso di malessere di fronte al disordine esibito e anarchico che caratterizza Vincent City.20170105_114241
Io invece mi entusiasmo.
Quelle stanze cariche di oggetti incongrui, di sacro e profano che si rincorrono, di stili caoticamente miscelati, mi affascinano incredibilmente.
Ammiro Vincent Maria Brunetti, il grande artista che, non trovando un suo spazio in un mondo asservito alle regole, ha creato un suo paradiso anarchico in terra avita.20170105_112952
Nella sua casa-museo c’è di tutto e tutto è assiepato insieme secondo criteri esclusivamente cromatici.
Le stanze stesse si aprono l’una dopo l’altra come involuzioni di un formicaio.20170105_120959
Il silenzioso guardiano che, senza un motto nè un sorriso, ci ha aperto le porte di Vincent City non era certo la persona più adatta per guidarci alla scoperta dei mille curiosi particolari della delirante struttura.20170105_112854
Forse è stato un bene: fra arazzi e affreschi, fra peluche e cagnolini, ognuno vive lì la sua dimensione onirica, poco importa se di sogno o di incubo.wp_20170105_11_22_49_pro
Vincent City è un lavoro di gruppo sempre in fieri: Brunetti ha ospitato a più riprese altri artisti, ognuno dei quali ha apportato il suo contributo alla decorazione dell’eremo.
I mosaici, ad esempio, sono stati realizzati tutti da Orodè agli inizi del XXI secolo e reinterpretano in chiave contemporanea episodi mitici o biblici.20170105_111404
Come un’Alice nel Paese delle Meraviglie, cerco una logica e non la trovo: Vincent Maria Brunetti si è liberato ormai della tirannia della ragione e si sta scrollando di dosso anche compromessi e preconcetti della società.

Vincent Maria Brunetti nel suo regno

Vincent Maria Brunetti nel suo regno

Che Vincent City non sia soggetta a un piano regolatore appare evidente.
Brunetti da anni lotta contro la burocrazia, che liquida come abusivismo la sua città-eramo, un’opera d’arte pari al Vittoriale di D’Annunzio o alla Scarzuola di Buzzi.20170105_111725
Le case di Gaudì, che nulla hanno da invidiare a Vincent City, fruttano a Barcellona turismo e guadagni.
Perché a Guagliano non succede?

Se hai gradito quel che hai letto, regalami un sorriso cliccando “mi piace” sulla mia pagina Facebook.

Nella pagina “I luoghi che ho visto” troverai tutti i luoghi che ho raccontato sul blog.

Su Viaggi e Viaggetti troverai invece l’intero itinerario in sintesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*