Il pub&winebar Pocoloco a Paganica (AQ)

Pochi luoghi hanno l’anima di Pocoloco.
Questo discopub, che sorge in un locale anonimo di un’anonima periferia, custodisce al suo interno stile e memorie.
Le parete sono invase tutte da poster di musicisti e cantanti che, esibendosi nel locale, hanno animato le notti di Paganica: trovare posto, soprattutto nei giorni di concerto, è quasi impossibile.
Marco ed io ci siamo riusciti al quarto tentativo, probabilmente solo perché quella sera non si esibiva nessuno.
Le luci soffuse, la musica a volume alto ma non assordante, tavoli, sedie e panche informali, talvolta condivise con sconosciuti, creano un’atmosfera calda e gioiosa da cui è semplice farsi travolgere.
I giovani gestori, entusiasti e competenti, ci mettono del loro nel rendere il locale ben accogliente.

Se a Pocoloco non si va solo con l’intento di mangiare, gli hamburger, tuttavia, lasciano il segno, non solo perché nel piccolo menu la scelta è assai ridotta, ma anche perché la qualità dell’insieme è insospettabile.
Ho apprezzato il pane croccante e il ricco ripieno di un enorme hamburger insaporito da un bel pezzo di pancetta ben rosolata, a soli 6,50 euro a cui non va aggiunto alcun coperto.

Hamburger con pancetta

Marco ha potenziato il tutto con l’aggiunta di cipolle e maionese; l’idea era di continuare la cena fuori di lì, magari con una bella pizzetta al taglio (le margherite proposte nel locale non c’erano sembrate, così ad occhio, troppo invoglianti).

Hamburger con pancetta, cipolle e maionese del pub&winebar Pocoloco

Quel buon hamburger, che non ha mai perso gusto dal primo all’ultimo boccone, ci ha invece soddisfatto tanto che, usciti dal pub&winebar Pocoloco, al cibo non abbiamo pensato più.

Se hai gradito quel che hai letto, regalami un sorriso cliccando “mi piace” sulla mia pagina Facebook

Se cerchi ispirazione, ti invito a visitare anche la pagina Ristoranti e pizzerie

Precedente Le enoteche di Montalcino (SI) Successivo Il ristorante Sor Andrea di Prezza (AQ)