Il ristorante Il Tartufo a Campoli Appennino (FR)

Il ristorante Il Tartufo a Campoli Appennino (FR)

Al ristorante Il Tartufo di Campoli Appennino, patria del tartufo, abbiamo mangiato doviziosamente…tartufo. Non me ne voglia chi per le ripetizioni ha netta avversione: il paese pullula di botteghe a tema e il menu dell’omonimo locale è un epinicio al tubero più buono del mondo. Potevamo noi sottrarci a tanta... Continua »
Civitavecchia di Arpino (FR): l’acropoli

Civitavecchia di Arpino (FR): l’acropoli

Civitavecchia di Arpino è l’ultima vera acropoli. E non è greca né romana. Furono i Volsci, infatti, ad erigere lì, a oltre 600 metri, una fortificazione che proteggesse gli abitanti ed isolasse il luogo. Come fecero? E’ un mistero, come sempre quando si riflette sulla sproporzione fra tecniche primitive e... Continua »
Lo chalet Lago Chiaro a Posta Fibreno (FR)

Lo chalet Lago Chiaro a Posta Fibreno (FR)

Come una calamita, lo Chalet Lago Chiaro attrae inesorabilmente i turisti di passaggio a Posta Fibreno. Il parcheggio è sempre pieno, e a ragione. Il locale controlla infatti un piccolo promontorio sul lago: sull’erba tagliata di fresco sono sistemati, con congruo spazio, allegri tavolinetti con sedie colorate. L’insieme è irresistibile.... Continua »
La cascata di Isola del Liri (FR)

La cascata di Isola del Liri (FR)

Di Isola del Liri mi affascinava l’idea di una grande cascata al centro della città. Ogni fotografia che la immortalava nel suo eterno fluire mi rafforzava nel proposito di recarmi in un borgo che, unico nel suo genere, poteva vantare una bellezza naturale di solito riservata a luoghi più appartati.... Continua »
Borgo San Pietro (RI)

Borgo San Pietro (RI)

Per anni Borgo San Pietro è stato per me solo lo sfondo anonimo del Lago del Salto. In quelle casette a due piani, disegnate dalla matita di qualche geometra con poca fantasia, non c’era nulla che mi colpisse nè in positivo nè in negativo. Sfioravo appena le strade di Borgo... Continua »
Il ristorante P x A a Pescorocchiano (RI)

Il ristorante P x A a Pescorocchiano (RI)

P x A / 2 sarà anche una formula matematica dall’aspetto arcano; la vera formula magica è però P x A. La pronunci e ti torna alla memoria un paesino immerso nel verde dal nome chioccio, Pescorocchiano, un localino moderno quanto basta per non stimolare aspettative e, al suo interno,... Continua »
L’appartamento Tiberina 381 a Roma

L’appartamento Tiberina 381 a Roma

Tiberina 381 è un piccolo Eden in un bunker. Neanche un cartello a preavvisarne la presenza, tre cancelli a custodirne la privacy, un gioco di cellule fotoelettriche che ostacola l’accesso anche a chi è atteso. Poi, quando con un Sim Sala Bim si spalanca anche l’ultima porta, ci si ritrova... Continua »
Il Mitreo e l’Anfiteatro di Sutri (VT)

Il Mitreo e l’Anfiteatro di Sutri (VT)

Davanti al Mitreo di Sutri mi sono fermata sgomenta. Ero di fronte, ma non lo vedevo. I miei occhi non distinguevano alcuna costruzione nel muro di tufo che mi fronteggiava. Infatti, il Mitreo era dentro la parete, scavato come un formicaio nel grosso blocco di tufo che, probabilmente, fu eruttato... Continua »
Sutri (VT)

Sutri (VT)

Sutri ci accoglie illuminata da mille fiaccole. E’ in corso il presepe vivente quando arriviamo. Nell’area degli scavi, una fiumana di persone scivola fra migliaia di fiammelle che scintillano nel buio in mezzo a tendaggi arabeggianti, cavalieri in abiti romani, musiche celestiali che si diffondono nell’etere. Le rovine tufacee che... Continua »
Le Catacombe di Santa Savinilla a Nepi (VT)

Le Catacombe di Santa Savinilla a Nepi (VT)

Catacombe di santa Savinilla a Nepi? Riscoperte e restaurate da poco? Venirne a conoscenza e correre a visitarle è stato un unico flusso di pensiero e azione. Così, mi sono trovata davanti alla porta chiusa della brutta chiesa settecentesca di San Tolomeo fuori le mura di Nepi ed ho telefonato... Continua »
Le terme pubbliche di Viterbo

Le terme pubbliche di Viterbo

Per parlare delle terme pubbliche di Viterbo sarebbe necessario un blog di denunzia sociale, non di viaggi come il mio. Quel che ho visto, o che non ho visto, mi ha davvero scandalizzato. La segnaletica di Viterbo, di solito chiara, diventa ermetica fino all’omissione quando si tratta di segnalare le... Continua »
La basilica di Santa Maria Maggiore di Tuscania (VT)

La basilica di Santa Maria Maggiore di Tuscania (VT)

La Basilica di Santa Maria Maggiore di Tuscania ha la facciata rivolta sulla strada provinciale. Il viaggiatore che guida tranquillo, magari pensando ad altre mete, non può che trasalire e svoltare il più velocemente possibile per ammirare da vicino tanta perfezione. Ci successe così la prima volta che passammo lì... Continua »
L’osteria da Alfreda a Tuscania (VT)

L’osteria da Alfreda a Tuscania (VT)

L’osteria da Alfreda di Tuscania è la classica trattoriaccia laziale trasmessa dai film di Alberto Sordi all’immaginario collettivo. La cercavamo proprio così: nel consultare tripadvisor, i giudizi ad una stella ci confermavano nella nostra scelta almeno quanto quelli, più numerosi, di eccellenza. Avevamo voglia di un locale trucido che garantisse... Continua »
Calcata (VT)

Calcata (VT)

  A Calcata, borgo tufaceo spopolato dal tempo e ripopolato dall’arte, ho trascorso il mio Capodanno 2016. Non poteva esserci viatico migliore per l’anno nuovo. Le aspettative erano alte, ma quando, al termine di una strada boscosa in maniera stregata, ho visto Calcata stagliarsi all’orizzonte, imprendibile, su uno spuntone perpendicolare... Continua »
Micigliano (RI)

Micigliano (RI)

La visita a Micigliano non era affatto prevista in quel torrido pomeriggio d’agosto. Sognavo invece il refrigerio delle cascatelle di Sigillo, nelle gole del Velino. Ho affrontato un viaggio di oltre un’ora per raggiungere quel luogo che la prima volta mi parve fatato. Ma le cascate non c’erano più, non... Continua »
L’hotel Ganimede a Sperlonga

L’hotel Ganimede a Sperlonga

L’hotel Ganimede di Sperlonga è una magia in bianco e blu. I complementi d’arredo sono candidi, come, tradizionalmente, le case del borgo; le mura e le porcellane sono blu, come il mare meraviglioso di questo luogo. Il giardino rigoglioso di fronde e odoroso di fiori allieta i sensi. L’intuizione più... Continua »
L’Abbazia di Fossanova (LT)

L’Abbazia di Fossanova (LT)

“Ma qui ci siamo già stati!” prorompo con meravigliato disappunto varcando il portone di ingresso dell’Abbazia di Fossanova. Come si può dimenticare l’amara sorpresa che si prova entrando in un luogo millenario e trovarsi di fronte a un ufficio postale? E nel trovare pubblicizzati come resort di prestigio casoni rossi... Continua »
Campodimele (LT)

Campodimele (LT)

 Dall’acropoli di Campodimele le foreste dei monti Aurunci paiono accavallarsi come onde di un verde mare in tempesta. In quest’oasi di roccia fra i boschi, fra l’aria buona e il cielo terso di un luogo che non conosce inquinamento, aspiriamo a pieni polmoni salute e vigore. Campodimele è la patria... Continua »
Itri (LT)

Itri (LT)

Non ho visitato Itri. Ne avevo tutte le intenzioni, ma non l’ho fatto. Più sinceramente, avrei dovuto scrivere che non ce l’ho fatta. Quel castello perfettamente restaurato, disteso sulla collina come un gattone che si stiracchia, aveva stimolato la mia fantasia anche prima di rallegrarmi la vista. Il centro storico... Continua »
L’agriturismo Mandrarita a Itri (LT)

L’agriturismo Mandrarita a Itri (LT)

L’agriturismo Mandrarita sorge in cima a una di quelle strade itrane che abbiamo imparato a temere: stretta, ripida e tortuosa come quelle del centro e, in più, trovandosi in aperta campagna, dissestata in più punti. Quando però il cancello si apre su un giardino curatissimo e la proprietaria, sorridendo, ti... Continua »