Lolita di Vladimir Nabokov (25/1001)

Lolita di Vladimir Nabokov (25/1001)

“Lolita, luce della mia vita, fuoco dei miei lembi. Mio peccato, anima mia. Lo-li-ta: la punta della lingua compie un percorso di tre passi sul palato per battere, al terzo, contro i denti. Lo. Li.... Continua »
Seta di Alessandro Baricco (20/1001)

Seta di Alessandro Baricco (20/1001)

Alessandro Baricco si ama o si odia. Io lo amo e lo odio contemporaneamente. Amo in lui il divulgatore facondo, l’animale da palcoscenico, il narratore empatico; odio il romanziere poco ispirato, lo stilista di parole... Continua »
Il corpo grande di Francesca Mazzucato (42/16)

Il corpo grande di Francesca Mazzucato (42/16)

Jess Spring non esiste. Esistono però tante Jessica Primavera, umiliate da un corpo troppo grande per gli standard della società e costrette negli stereotipi della Cicciona Buontempona o della Venere Dissoluta. L’accettazione di sè passa... Continua »
Scherzetto di Domenico Starnone (40/16)

Scherzetto di Domenico Starnone (40/16)

Fra i libri di Domenico Starnone, Scherzetto è quello che mi è piaciuto di più. Una scrittura chirurgica, assolutamente perfetta nei tempi e nelle parole della narrazione, dà voce a un disagio sinora inespresso in... Continua »