Il ristorante Podere Marcantò di Mosciano Sant’Angelo (TE)

Il Podere Marcantò, elegante ristorantino nelle campagne di Mosciano Sant’Angelo, dalle parti del casello autostradale, propone un’insolita offerta gastronomica, almeno nei momenti di maggiore affluenza (la cena del sabato e il pranzo della domenica).
Adotta, cioè, due diverse filosofie di ristorazione: c’è un antipasto di dieci portate, obbligatorio per tutti, a 16 euro.
Il resto del pasto, invece, è alla carta: tutti i primi costano 6 euro, tranne quelli al tartufo, tutti i secondi si aggirano sugli 8 euro. Gli arrosticini di Villa Celiera possono essere ordinati in numero anche molto ridotto, ad un euro l’uno.
I gestori vengono incontro, così, a diverse esigenze: appagano chi ama sperimentare nuovi sapori e chi vuole affidarsi alla tradizione, soddisfano chi preferisce mangiar poco, ma si aprono alle voglie di ogni ghiottone (me compresa), garantiscono a tutti un servizio rapido e cortese.

La piscina e soprattutto un parco giochi che farebbe invidia ad asili e scuole completano l’offerta.
Nella bella sala a noi destinata c’erano solo coppie.
Un cameriere deferente in maniera quasi comica ci ha illustrato in rapida successione gli antipasti.
Uno: crostino con radicchio e provola affumicata. Sfizioso.
Due: insalata di verza rossa, verza chiara, semi di finocchio. Gradevole.
Tre: carpaccio di scottona con grana. Delicato.

Carpaccio di scottona al Podere Marcantò

Quattro: crostino con ventricina alla teramana, poco piccante. Saporito.
Cinque: prosciutto, lonza e pizze fritte bollenti. Ragguardevole.
Sei: polentina al ragù. Delizioso.
Sette: spaghetti e formaggio fritti. Irraggiungibile.
Otto: vellutata di zucca. Squisito.
Nove: pallotte cacio e ova, troppo dure per i nostri gusti. Andante.
Dieci: Vellutata di porro e patate con pasta reale. Entusiasmante.
Molti si congedano dopo l’antipasto.
Noi, attratti dai buoni sapori già sperimentati, abbiamo chiesto anche una porzione di tagliolini alla teramana, cioè con tante piccole polpettine al sugo. Ci sono piaciuti moltissimo.

Tagliolini alla teramana del Podere Marcantò

Si sono rivelati invece molto deludenti i famosi arrosticini di Villa Celiera tanto vantati su Tripadvisor.
Una persona già satolla, però, non è mai un buon giudice.

Se hai gradito quel che hai letto, regalami un sorriso cliccando “mi piace” sulla mia pagina Facebook

Se cerchi ispirazione, ti invito a visitare anche la pagina Ristoranti e pizzerie

Precedente Ninfee nere di Michel Bussi (4/17) Successivo La concessione del telefono di Andrea Camilleri (28/1001)

2 commenti su “Il ristorante Podere Marcantò di Mosciano Sant’Angelo (TE)

I commenti sono chiusi.