Donne eccellenti di Barbara Pym (13/1001)

donne eccellentiDonne eccellenti di Barbara Pym ha una curiosa peculiarità: per quanto la lettura possa risultare gradevole, basta appoggiare il libro sul comodino per azzerare ogni desiderio di riprenderlo in mano.
Quando, dopo periodi variabili da settimane a mesi, si ricomincia la lettura, essa torna fluida, senza necessità alcuna di un raccordo con le pagine precedenti, acquisite molto tempo prima.
Questo accade, forse, perché Donne eccellenti è un romanzo dalle atmosfere rarefatte e dalla trama soffusa, che mira a descrivere una società conservatrice e convenzionale che agisce con gesti misurati e rispettosi.
La protagonista, Mildred Lathbury, è una di quelle” donne eccellenti” che gravitano attorno alla chiesa, dedite al bene, ingenue a contratto, che non si concedono mai il conforto di un pensiero cattivo o di un atto egoistico.

Togli il male dal mondo: ne farai un luogo eccelso, ma noioso.
Togli il male da un romanzo: avrai una lettura edificante, ma assai statica.
Se Barbara Pym ebbe intento canzonatorio (e lo ebbe) nei confronti della letteratura di epoca vittoriana, calcò poco la mano sulle manie borghesi della protagonista (la passione per il the, il galateo,l’attenzione alle apparenze e la cecità nei confronti del reale) col risultato di renderla difficilmente distinguibile dalle beghine parodiate.
La rassegnazione di Mildred è tutta in questa frase: “Persone come noi dovevano contare solo sul the e mi sembrava che ci meritassio una lode, se riuscivamo a funzionare con uno stimolante tanto innocuo“.
Grande assente, in Donne eccellenti, è il desiderio del maschio.
Avere un marito diventa più uno status symbol che un’esigenza.
Anzi, gli uomini del romanzo non invogliano certo ad un’intimità.
Sono affascinanti ma inaffidabili come Rocky, opportunisti come Julian, anaffettivi e noiosi come Edward.
Non è meglio star sole?

Se hai gradito quel che hai letto, regalami un sorriso cliccando “mi piace” sulla mia pagina Facebook

Se vuoi conoscere i 1001 libri da leggere prima di morire, clicca qui

Qui trovi invece la lista dei libri e degli autori di cui parlo nel blog

Precedente Il ristorante Dai Toscani a Sestino (AR) Successivo La Malta Hochalmstrasse in Carinzia